Jeanie Adams-Smith era un giudice nel concorso di fotografia 2019 v20

WPJA Judge since 2005 -

Jeanie Adams-Smith ha lasciato il Chicago Tribune in 2002 per prendere posizione presso la Western Kentucky University, dove ha condiviso la sua esperienza con gli studenti in una delle principali scuole di fotogiornalismo della nazione.

La sua carriera di 10-anno al Tribune è culminata con lei nella posizione di redattore nazionale / straniero durante gli 11 di settembre, 2001, attacchi al World Trade Center, che ha cambiato per sempre l'America. A quel punto, Adams-Smith aveva già pubblicato un libro-documentario sul baseball della lega minore, e un pezzo multimediale sui figli del divorzio che vinse il primo posto in Pictures of the Year International.

Da quando è arrivato alla WKU, Adams-Smith ha pubblicato altri due libri di fotografia documentaria sociale ed è stato nominato 2006 Photographer of the Year dalla Kentucky News Photographers Association. L'università ha nominato il suo libro, Survivors: The Children of Divorce, il culmine di sei anni di lavoro, per il Premio Pulitzer in saggistica.

Adams-Smith ha anche vinto premi internazionali per la fotografia documentando cliniche per la salute femminile nei quartieri di Chicago, l'unità per bambini bruciata della Vanderbilt University, una lotta familiare con lesioni cerebrali traumatiche e una testimonianza fotografica dei sopravvissuti allo stupro e violenza sessuale nel Kentucky.

Negli ultimi anni, ha viaggiato due volte a Cuba, documentando la vita quotidiana delle persone a L'Avana Vecchia, un sito del patrimonio mondiale non ancora trattato dal commercio internazionale. È stata anche in Irlanda occidentale per documentare le fattorie familiari minacciate dall'agricoltura industriale. L'opera ha vinto numerosi premi regionali e nazionali. Di recente è tornata dall'Inghilterra dove ha insegnato al Harlaxton College per un semestre e ha lavorato a un progetto sulle fattorie familiari in Europa.