Come trovare il tuo fotoreporter di matrimonio ideale

27 Marzo 2017
Cerimonia di nozze Fotogiornalismo per l'articolo su come trovare un buon fotografo di matrimoni

Fotografato da: William Lambelet, Francia

Come trovi la persona ideale per documentare il tuo matrimonio?

Proprio come c'è un'abilità nel fare foto memorabili, c'è anche un know-how per scegliere la persona che vuoi fare. Il modo in cui conduci la ricerca di un fotoreporter di matrimoni può fare la differenza per assicurarti di essere più che soddisfatto della tua esperienza fotografica nel grande giorno, nonché dei momenti e dei ricordi catturati nelle immagini.

Prima di iniziare la ricerca, avrai bisogno degli strumenti adeguati, iniziando da una ricerca ragionata e ben informata. In questo articolo, ti guideremo attraverso i passaggi per trovare quel fotografo perfetto, tra cui consigli su come ottenere un senso dello stile e filosofia di tiro, quali domande porre, considerazioni logistiche, come giudicare chi è un fotogiornalista solido e molto altro.

INIZIA CON IL WPJA

Il fotogiornalismo di matrimonio è diventato piuttosto la frase di moda in molti circoli nel settore del matrimonio, e un gran numero di fotografi in questi giorni si autodefiniscono fotogiornalisti di matrimonio anche se né i loro portafogli, né il loro talento attestano tale status.

Per questo motivo, un buon punto di partenza per la selezione di un fotoreporter di matrimonio in buona fede è sul sito Web di WPJA. I suoi membri sono selezionati e prequalificati in quanto sono accettati dall'organizzazione come fotoreporter di matrimoni. Di fatto, solo una frazione di coloro che si rivolgono al WPJA ottiene l'iscrizione.

È quindi possibile restringere ulteriormente il campo concentrandosi su coloro che lavorano principalmente nel proprio stato o regione. E sii sicuro di considerare il riconoscimento aggiuntivo che viene automaticamente associato ai premi dei fotografi, indicato dai medaglioni oro e blu sul sito Web WPJA. Questi non sono facili. Il meglio del meglio è stato spesso selezionato dai fotografi vincitori del premio Pulitzer, così come da altri fotogiornalisti pluripremiati e da editori di giornali e riviste.

Una volta che hai fatto questi primi passi, sei sulla buona strada! Ma c'è ancora molto da considerare nel processo di selezione.

OTTENERE UN SENSO DI TALENTO E STILE

Il fattore finale nel trovare il tuo fotoreporter di nozze ideale è nel portfolio dei tuoi candidati. Attraverso il loro lavoro rappresentativo, è necessario determinare se quel determinato fotografo può produrre il tipo di immagini che cattureranno le emozioni e altri ricordi ricchi della giornata in un modo che risuonerà profondamente con te negli anni a venire. Avrai bisogno di avere un'idea dello stile di ripresa del fotografo. Prenditi tutto il tempo necessario per esaminare i loro portafogli: questa è una decisione irripetibile e merita un approccio completo.

Visualizzare solo alcune foto non è abbastanza. Il nostro panel di WPJA POYs (Photographers of the Year) consiglia di guardare le foto di almeno un intero matrimonio, se non di più. È facile per un fotografo scattare splendidi scatti di 50 e mettere insieme una compilation "Best Of" di dieci anni di matrimoni coprenti, motivo per cui è meglio concentrarsi sulla visione di un intero evento. Questo ti darà un'idea molto più completa del loro stile.

Di norma, le coppie farebbero bene a concentrarsi sull'immaginazione di un fotografo; qualcuno che pensa al di fuori dell'obiettivo e sorprende con la propria creatività. Dovrebbero esserci umorismo, emozione e molti esempi che mettono in evidenza l'approccio unico del tiratore a una scena. La coerenza è la chiave qui, così come un comando magistrale delle abilità fotografiche di base.

Ad esempio, il taglio della torta è un evento di routine che potrebbe facilmente risultare in un'immagine cliché. Il fotoreporter progressista si sfiderà per trovare quella nuova rotazione, quel nuovo approccio a un rituale meccanico. Forse metteranno in risalto le condizioni della torta, il post-hacking o il tritaghiaccio macchiato di glassa che giace silenziosamente in riposo. Spesso, le immagini più belle possono essere trovate in posti dove nessuno sta guardando.

CONOSCI IL TUO CANDIDATO

Nonostante la sua utilità nel visualizzare le foto e nel fornire informazioni biografiche e stilistiche sul fotografo, un sito web non è l'essenza e la fine della ricerca fotogiornalistica del matrimonio. In effetti, alcuni siti possono essere terribilmente fuorvianti in questi giorni, con alcuni fotografi che addirittura tagliano e incollano dalle pagine di altre persone. Sembrerebbe che tutti siano un "fotoreporter vincitore di premi", il che rende ancor più necessario verificare le proprie credenziali.

Per alcuni, potrebbe anche essere utile incontrare un fotografo di persona o almeno avere una discussione telefonica per scoprire di più sulla sua personalità. La conversazione può andare da una discussione più approfondita del background professionale del fotografo, alle sue fotografie preferite, fonti di ispirazione, alle specifiche di come si avvicina il giorno del matrimonio a livello logistico. Il tuo fotografo sta pianificando di mostrare 15 minuti prima della cerimonia o due ore e mezza prima? Parla loro dei dettagli del tuo matrimonio e delle eventuali aspettative specifiche che potresti avere riguardo alle tue foto. Condividi con il tuo fotografo quale stile e approccio preferisci, ma soprattutto ascoltalo per scoprire quanto la tua visione del giorno del matrimonio corrisponda al loro modo di operare.

È meglio scegliere un fotografo il cui stile di lavoro corrisponda strettamente alle proprie preferenze e personalità, piuttosto che assumere un "tuttofare" che è disposto a cambiare il suo approccio normale solo per compiacere. Una spensierata sposa e lo sposo con un grande senso dell'umorismo dovrebbero cercare un fotografo divertente in uscita che ti "prende". Lui o lei sarà molto più in linea con la tua sensibilità rispetto al ragazzo che dice solo "Certo, posso farlo funzionare".

Dovresti anche cercare qualcuno con cui puoi passare la giornata e sentirti a tuo agio. E quel livello di comfort funziona in entrambe le direzioni. Quando tu ei tuoi ospiti siete rilassati, le inibizioni svaniscono e il fotoreporter ha un tempo molto più facile per afferrare quegli scatti memorabili.

Soprattutto, vuoi scegliere qualcuno che non veda solo l'incarico del giorno del tuo matrimonio come semplicemente un'altra transazione commerciale. Trovare un fotografo che ama davvero quello che fanno ed è molto appassionato del proprio lavoro è la chiave. La passione è ciò che guida la creatività e l'innovazione e spesso spinge l'artista a fare quel qualcosa in più.

ESPERIENZA E CERVELLI

Referenze e riferimenti sono preziosi. Parla agli amici. I riferimenti di sorelle, fratelli o altre spose sono alcune delle migliori informazioni che puoi usare quando ti concentri su un fotoreporter di matrimoni. Puoi anche dare un'occhiata al feedback sul fotografo attraverso testimonianze di clienti passati, che possono essere trovati spesso sul sito web del fotografo.

Per quanto riguarda la formazione, uno sfondo di notizie può aiutare, ma non è obbligatorio. Quando un fotoreporter è passato attraverso il caos di protesta, uragani e campionati sportivi per i giornali, arriva al tavolo con una capacità unica di pensare in piedi e inserirsi nell'azione. È un genere di seconda natura.

Tuttavia, le notizie o l'esperienza sportiva non sono un pre-requisito per l'eccellenza, come dimostrano i numerosi vincitori del premio WPJA che sono entrati nel business da altre carriere. Il talento nel catturare i momenti spontanei può essere innato e raggiunto attraverso la personalità e l'abilità individuali.

Qualsiasi persona che è stata nel business della fotografia professionale per anni probabilmente sa come gestire l'imprevisto ed è probabile che abbia esperienza nel rotolare con i pugni. Ci vuole una certa abilità per essere in grado di valutare le situazioni al volo e trovare soluzioni accettabili pur mantenendo alti livelli di abilità artistica. Questo è il motivo per cui il singolo strumento più importante nella collezione di un fotografo è il suo cervello.

E quelli veramente belli hanno un ricambio.