Fotografo dell'anno 2017 AG - Luca Fabbian

2017 AG | WPJA Fotografo dell'anno

Luca Fabbian, Italia

Due anni dopo la scuola di medicina, il fotografo AG dell'anno Luca Fabbian si è reso conto che non era tagliato per fare il medico. La sua natura creativa e istintiva non era adatta alle esigenze metodiche e razionali di praticare la medicina. La perdita della professione medica è stata sicuramente il guadagno della fotografia.

Intraprendendo il suo "Piano B" iscrivendosi all'Istituto Europeo di Design di Milano, Luca divenne presto un appassionato di arti fotografiche, che attirarono il suo senso estetico e il suo gusto. Le considerazioni pratiche hanno vinto temporaneamente eccessivamente i suoi istinti puramente artistici, e ha iniziato la fotografia commerciale con l'obiettivo di guadagnarsi da vivere nella pubblicità. A quel tempo, non avrebbe potuto immaginare di diventare un fotografo di matrimoni. La fotografia di natura morta ha però dei limiti, quindi alla fine ha desiderato ardentemente uscire dallo studio e iniziare a girare nella vita reale.

"Timido", dice, "ho iniziato a fotografare matrimoni", che, nella sua piccola città vicino a Venezia, era sempre stato praticato in un modo "ordinario, mediocre". Ha provato ad aggiungere alcune sue creazioni artistiche, ma non è stato fino a quando Internet ha inaugurato l'era digitale della fotografia che ha veramente toccato il suo passo. Internet non solo gli ha permesso di modificare le sue fotografie in modi nuovi e meravigliosi, ma lo ha anche presentato al WPJA e ad un'associazione mondiale di fotogiornalisti dalla mentalità simile.

Riassumendo la sua associazione produttiva con WPJA, Luca afferma: "AG | WPJA rappresenta perfettamente la mia idea attuale della fotografia di matrimonio: contenuto documentario (storytelling) in un abito artistico, un approccio artistico allo stile fotogiornalistico. contenuto, al fine di influenzare emotivamente, ma credo che una forma raffinata aiuta sicuramente ad evidenziare quel contenuto e a toccare ancora di più lo spettatore. "

Per quanto riguarda la sua precedente vita nella fotografia commerciale, Luca attribuisce la "natura morta" che ha sviluppato in studio aiutando a inquadrare la "narrazione pulita ed equilibrata" che caratterizza il suo lavoro attuale. È il primo ad ammettere, tuttavia, che la sua estetica è ancora in fase di elaborazione: "Mi piace il mio stile espressivo per essere in costante evoluzione".

La miscela di Luca di "forma raffinata" e contenuto emotivamente carico è in evidenza nel suo portfolio di lavoro vincitore di premi da 2017.

Visualizza il portfolio di Fotografia di matrimonio di Luca Fabbian