Stai pianificando un breve matrimonio, un piccolo matrimonio o una fuga?

APERTI STUDI DI FOTOGRAFIA DI MATRIMONI - Molte coppie non vogliono aspettare. Stanno pianificando di sposarsi in un futuro molto prossimo, in fuga o affrettando una piccola cerimonia con il loro fotografo, alcuni amici intimi e la famiglia, ma rinunciano o posticipando la festa di accoglienza. 

Guarda le storie fotografiche WPJA da matrimoni più piccoli - WedElope | Scegli l'amore, non la paura!

2014 Artistic Guild Photographer of the Year - Emin Kuliyev

Emin Kuliyev, New York

Il fotografo di matrimoni di New York City Emin Kuliyev, l'unica persona a vincere contemporaneamente il fotografo dell'anno sia per AG | WPJA che per WPJA, è chiaramente una forza competitiva. Tuttavia, dice di non provare a vincere in nessuna competizione. “Ho iniziato la mia competizione nella mia testa, basata su categorie [al] WPJA. È una competizione con me stesso ", dice. Come tale, afferma di non essere mai nervoso per i risultati e attribuisce all'organizzazione il ruolo di mentore attraverso le molte immagini ispiratrici che trova lì.

La filosofia fondamentale di Emin riguardo al suo lavoro è che le immagini di un fotografo sono direttamente legate alla propria esperienza personale. Attribuisce le immagini di successo come "fortuna, moltiplicata [per] la tua esperienza" e, naturalmente, le tue abilità fotografiche. "La [fotocamera] dovrebbe essere solo un'estensione della tua mano o occhio." Crede che premere un pulsante di scatto non crei una replica esatta di un momento. Piuttosto, la capacità di catturare i momenti è modellata dalla propria individualità, e quindi il processo creativo rende un'immagine come un'espressione vicaria di sé e soggetto. Come spiega, "Tenere in mano una macchina fotografica non significa che gli dei [ti] daranno il colpo. Devi avere qualcosa dentro di te. Se è così, [sarà] immediatamente visibile all'interno della foto. " 

Questa filosofia lo porta ad affrontare la documentazione di un matrimonio esclusivamente da solo, come il fotografo singolare, per mantenere coerenti le immagini. Non usa mai un secondo tiratore, e usa solo un assistente per trasportare l'equipaggiamento, perché, come dice lui, "Ho molte borse". 

Il passaggio di Emin alla serie di telecamere mirrorless Sony A7 ha avuto un impatto significativo sul suo lavoro. "Ha completamente cambiato la mia visione. Quando ho iniziato a scattare foto senza mirror, era come se fossi cieco prima. "È anche un implacabile innovatore delle tecniche dell'obiettivo, che utilizza obiettivi di proiezione che sono solitamente posizionati da uno a due pollici davanti all'innesto di una fotocamera per ottenere un'ampia varietà di effetti . Ama sperimentare con le attrezzature e chiama il suo processo "come giocare a scacchi su poche schede contemporaneamente." Ma per Emin, è tutto ciò che vuole fare. "Non ho altri interessi", dice.

È interessante notare che Emin evita l'autofocus, preferendo concentrarsi manualmente usando la sua interpretazione della tradizionale messa a fuoco delle zone, una graffetta dei fotogiornalisti decenni fa usando le fotocamere reflex Graflex Speed ​​Graphics e Rolleiflex a doppia lente. È un'abilità necessaria, dice, perché "di rado sparo attraverso il mirino".

Si limita a dieci matrimoni all'anno, per essere sicuro che ci sia abbastanza tempo tra i compiti per il processo di modifica e la sua famiglia. Ma forse un fattore più grande è il suo costante impegno per l'eccellenza. “Cerco di essere perfetto. È la mia debolezza. ”La quantità massima di immagini che può solitamente modificare in una sessione è di poche centinaia. Oltre a ciò, dice, "I miei occhi si fanno male ... [e] [comincio] a odiare quelle immagini". Con un sospiro, aggiunge, "È un processo esteso".

Emin è affascinato dal privilegio di documentare l'esperienza umana, in particolare in uno dei giorni più felici della loro vita. Dice che non si preoccupa quando spara ai matrimoni, semplicemente si immerge nello spirito del giorno. "La gente mi sceglie perché a loro piace la mia visione." La sensazione è apparentemente reciproca perché dice che lavorare con i suoi soggetti lo fa sentire "come una batteria", a causa dell'energia che riceve da loro. "È la mia vita. Mi piace perché ottengo un po 'di energia dalla gente ". Dopotutto, dice:" A un matrimonio, tutti sono contenti ". 

 

- David Leeson / For the Wedding Photojournalist Association