3 Modi per affrontare le restrizioni della fotografia della Chiesa durante un matrimonio

Settembre 18, 2019
Denis Gostev, di New York, è un fotografo di matrimoni per la chiesa di San Francesco Saverio

Fotografato da: Denis Gostev, New York, Stati Uniti

Puoi sostenere che di tutte le foto del giorno del tuo matrimonio, quelle scattate durante la cerimonia sono le più significative: è per questo che sei lì, giusto? È ironico, quindi, che i fotoreporter di matrimoni abbiano regolarmente la maggior parte dei problemi a fotografare i loro lavori migliori nelle chiese in cui si svolgono queste cerimonie. Spesso, momenti significativi davanti agli obiettivi della fotocamera sono troppo lontani, posizionati ad angoli scomodi, ei fotografi sono costretti a operare in condizioni non ottimali.

Mentre pochi fotoreporter di matrimoni raccomanderebbero di selezionare una chiesa basandosi esclusivamente sul modo in cui le foto andranno a finire, ci sono alcuni punti importanti da considerare prima del grande giorno, se catturare i momenti della cerimonia in chiesa è una priorità, vale a dire.

1. COMPRENDERE LE RESTRIZIONI

Le restrizioni della Chiesa relative alla fotografia possono variare in modo selvaggio e mentre i fotoreporter di matrimoni citano tutti restrizioni diverse che le rendono particolarmente pazze, una cosa sembra convivere con molte: vogliono sapere in anticipo quali sono le restrizioni, quindi non ci sono sorprese sul giorno del matrimonio. È sempre meglio se spose e sposi non devono giocare al passo con i tempi, adattando le loro esigenze fotografiche per adattarsi a restrizioni spesso fraintese - e talvolta persino arbitrarie -.

Federica Ariemma, di Napoli, è una fotografa di matrimoni per Lettere

Fotografato da: Federica Ariemma, Napoli, Italia

Alcuni dei nostri membri del WPJA hanno notato che ci sono stati momenti in cui non è stato loro permesso di fotografare la cerimonia. Tuttavia, queste non sono informazioni che dovrebbero essere scoperte solo il giorno del matrimonio, ma piuttosto il tuo fotografo di matrimoni deve conoscere le restrizioni in anticipo per poter elaborare un piano.

Leonard Walpot, di Utrecht, è un fotografo di matrimoni per Vondelkerk Amsterdam

Fotografato da: Leonard Walpot, Utrecht, Paesi Bassi

Alcuni fotoreporter di matrimoni si sforzano di essere molto sinceri con i loro clienti su ciò che possono realizzare, date le strette restrizioni. Ritengono che i loro clienti dovrebbero sapere esattamente come le restrizioni influenzeranno le fotografie. Ad esempio, se la chiesa consentirà solo a un fotografo di scattare da dietro l'ultima fila di persone, la coppia non dovrebbe aspettarsi una serie di scatti che mostrano le loro espressioni facciali durante i voti. Ci sarà sempre una ripercussione.

Paulo Castro, di, è un fotografo di matrimoni per Vila de Lordelo - Guimarães, Portogallo

Fotografato da: Paul Castro, Portogallo

Le chiese spesso impongono regole su dove il fotografo può stare durante la cerimonia. Alcune chiese non permetteranno ai fotografi sull'altare. Altri insistono sul fatto che possono stare solo dietro l'ultima fila di persone o sparare solo dal balcone. I membri del WPJA hanno notato che una delle richieste più comuni che ricevono è che scelgono un posto dove stare e rimanere lì per tutta la durata della cerimonia. Questa è una restrizione difficile e, mentre il tuo fotoreporter di matrimonio può ancora fare questo lavoro e scattare foto belle e strette da qualsiasi luogo, la coppia non dovrebbe aspettarsi una varietà di angolazioni diverse con questi tipi di restrizioni.

Donatella Barbera, di Firenze, è un fotografo di matrimoni per Firenze

Fotografato da: Donatella Barbera, Firenze, Italia

I nostri membri hanno affermato che è importante che la coppia capisca in anticipo cosa sia e cosa non sia possibile. È una buona idea per gli sposi discutere le restrizioni con il loro fotografo con largo anticipo per vedere se si sentono a proprio agio nel lavorare all'interno di tali restrizioni.

Catherine Hill, del Kent, è una fotografa di matrimoni per Petham Church, Petham, Kent, Regno Unito

Fotografato da: Catherine Hill, Kent, Regno Unito

2. COME PUOI OTTENERE QUEL VOLTA DEL VOLTO?

I membri del WPJA hanno notato che uno dei loro momenti preferiti da catturare è quando gli sposi si affrontano durante la cerimonia, dicendo che questo momento è particolarmente tranquillo e intimo, rivelando un'emozione condivisa tra la coppia. Naturalmente, hanno anche detto che sono sempre delusi quando non sono in grado di raggiungere una posizione che consente loro di catturare quel particolare momento. I nostri membri hanno anche detto che durante ogni matrimonio ci sono molte espressioni diverse quando gli sposi si guardano l'un l'altro o condividono una risata che, sfortunatamente, non sono in vista del fotografo, in particolare quando la coppia è in piedi sull'altare di fronte all'officiante.

Daniele Borghello, di Padova, è un fotografo di matrimoni per Sagrado - Italia

Fotografato da: Daniele Borghello, Padova, Italia

I nostri fotoreporter di matrimonio hanno lo stesso consiglio: parla con il tuo funzionario di matrimonio. Di solito hanno il potere di piegare le regole. A volte le restrizioni sono superate, a volte non vengono applicate o il funzionario è disposto a trascurarle se si presenta un caso valido. Molte volte la questione si basa interamente sull'umore della persona che prende decisioni quel giorno.

Daniel Monteiro, di, è un fotografo di matrimoni per Amares - Santa Maria do Bouro

Fotografato da: Daniel Monteiro, Portogallo

La persona del clero o la giustizia che fungerà da funzionario o ufficiale del matrimonio, deve capire che il fotoreporter del matrimonio non si presenterà e causerà un grave disturbo. Forse quella persona ha avuto brutte esperienze con fotografi di matrimonio invadenti e sconsiderati in passato. Il tuo compito è far loro sapere che il tuo fotoreporter di matrimonio sarà rispettoso della cerimonia. Se necessario, i nostri membri raccomandano di assicurarsi che l'officiante sia consapevole del fatto che il fotografo non utilizzerà il flash, se richiesto. I fotoreporter di matrimoni, per definizione, sono lì per catturare ciò che sta accadendo il più discretamente possibile, quasi invisibilmente.

Paul Rogers, dell'Hertfordshire, è un fotografo di matrimoni per St Mary le Strand, Londra

Fotografato da: Paul Rogers, Hertfordshire, Regno Unito

3. INCREDIBILITÀ IRKSOME

Un altro punto da sollevare: le restrizioni sono di solito poste solo al fotografo, non agli ospiti, che scattano (e lampeggiano!) Volenti o nolenti con le loro fotocamere e telefoni point-and-shoot. Questa potrebbe essere una grande frustrazione considerando che i fotoreporter di matrimoni spesso fanno ogni sforzo per essere discreti ed eviteranno di usare il flash quando richiesto.

Se una spiegazione del paziente non ti porta da nessuna parte, l'ultima risorsa è quella di coinvolgere la coppia nel processo di negoziazione. Quando la sposa insiste che al fotografo sia concesso l'accesso o il permesso, tende a funzionare meglio.

Eric Corbacho, di San Paolo, è un fotografo di matrimoni per San Paolo

Fotografato da: Eric Corbacho, San Paolo, Brasile

Ciò che la maggior parte dei fotoreporter di matrimoni non farà è infrangere le regole. I nostri membri premiati concordano, dicendo che ogni chiesa ha le sue regole, che la maggior parte dei fotografi di matrimonio non è disposta a infrangere per gli sposi. Per loro è importante rimanere professionali e, prima di tutto, la cerimonia è un evento sacro, non una rappresentazione teatrale. Quindi, la maggior parte dei fotoreporter di matrimoni si sposterà ovunque siano permessi rimanendo discreti e senza infrangere le regole.

Henri Deroche, di, è un fotografo di matrimoni per Orléans

Fotografato da: Henri Deroche, Francia

Altri fotoreporter di matrimoni potrebbero non essere così docili. Mentre quelli assunti per documentare effettivamente la cerimonia, ritengono che se le regole sono poste solo su di loro e un annuncio generale "Nessuna fotografia" o "Nessuna fotografia flash" non viene fatto a tutti gli ospiti presenti al matrimonio, allora sono liberi per seguire ciò che stanno facendo gli ospiti. Se gli ospiti stanno sparando in flash, lo useranno anche, se necessario, indipendentemente dalle cose da fare e da non fare che sono state richieste in anticipo.

Lyndsey Goddard, di Londra, è un fotografo di matrimoni per il municipio di Islington

Fotografato da: Lyndsey Goddard, Londra, Regno Unito

Nelle chiese in cui non consentono affatto la fotografia, un'opzione che di solito offrono è quella di ripristinare i momenti importanti del matrimonio dopo che la cerimonia è già avvenuta. Tuttavia, nessuno vuole mai farlo. Va contro l'idea stessa del fotogiornalismo di matrimonio.

Christophe Pasteur, di, è un fotografo di matrimoni per LE CHATELET EN BRIE

Fotografato da: Christophe Pasteur, Francia

Alla fine, i nostri membri affermano che la cosa più importante è che gli sposi sentono una connessione con la loro chiesa, che la vedono come un ambiente confortevole a cui hanno un attaccamento. Alla fine della giornata, i desideri del fotoreporter del matrimonio arrivano in secondo piano rispetto alla chiesa preferita della coppia. Qualunque cosa siano o non possano fare, il tuo fotografo lo farà funzionare, motivo per cui la comunicazione aperta della coppia con loro è così importante per evitare di essere sorpreso e impreparato il giorno del matrimonio.

Karen Flower, del Surrey, è una fotografa di matrimoni per la chiesa di Sant'Andrea

Fotografato da: Karen Flower, Surrey, Regno Unito